Servizio di consulenza psicologica ed educativa per docenti, allievi e genitori. Anno scolastico 2016-2017

Lo spazio di ascolto “Sportello Amico”, attivo presso questo Istituto ormai da 9 anni, è un servizio riservato agli studenti, ai docenti e ai genitori che vogliono confrontarsi con un esperto riguardo alla propria esperienza scolastica e ai bisogni che toccano la sfera emotiva e relazionale. La scuola, seconda agenzia educativa dopo la famiglia, si offre allo studente come promotrice del benessere scolastico per favorire al massimo l’apprendimento e il potenziale della persona vista nella sua interezza e non solo come studente. Lo “Sportello Amico” rappresenta una spazio di ascolto e di orientamento sulle criticità che possono emergere nel contesto affettivo-relazionale e nell’ambito scolastico.

Negli ultimi anni l’attività dello Sportello ha registrato una richiesta crescente, soprattutto da parte dei ragazzi/e, con un evidente orientamento della domanda di aiuto nell’ambito psicologico piuttosto che pedagogico. Questa tendenza delle richieste di consulenza ha spinto i responsabili a ridefinire la struttura del servizio, come verrà esplicitato più avanti. L’azione dello Sportello è rivolta a promuovere il benessere della persona che vi si rivolge offrendo un’esperienza di attenzione e accoglienza libera da giudizi; l’alunno/a attraverso colloqui individuali in un setting congruo, ha la possibilità di affrontare le proprie difficoltà relazionandosi in modo aperto con uno psicologo specializzato. In questo senso lo Sportello svolge un’azione preventiva primaria; il suo obiettivo non è terapeutico ma di promozione dello “stare bene a scuola e fuori dalla scuola” che è la condizione indispensabile per un apprendimento e una crescita ottimali. Lo psicologo a scuola non cura ma aiuta ad affrontare con efficacia ogni situazione che lo studente porterà a consultazione, valutando in alcuni casi la necessità di convocare i genitori.

Finalità

Lo “Sportello Amico” si apre all’ascolto di tutti gli allievi, i docenti e genitori che desiderino confrontarsi su specifici argomenti che investono i diversi aspetti cognitivi, socio-relazionali, affettivo-motivazionali della vita personale e scolastica, soprattutto in relazione ai bisogni tipici degli adolescenti e dei giovani. La finalità è quindi quella di favorire il miglioramento della qualità della vita mediante l’offerta di una spazio di ascolto attivo e di confronto con esperti, attraverso la cui mediazione pervenire alla consapevolezza dei propri bisogni e alla eventuale riformulazione costruttiva delle proprie attese.

Aree d’intervento

Giovani I giovani possono rivolgersi allo Sportello per un sostegno nella gestione di problematiche relative alle abilità affettive e socio-relazionali, all’autostima, al senso di autoefficacia personale e collettiva, alla motivazione scolastica, alla metodologia distudio, all’orientamento nelle scelte personali e alla formulazione di un progetto di vita. Docenti Ai docenti è offerta la possibilità di un confronto sul piano psicologico e pedagogicodidattico, rispetto all’azione educativo-formativa attuabile in risposta a specifici bisogni di singoli allievi o per il miglioramento del clima classe. Genitori Le famiglie possono trovare presso lo “Sportello Amico” la possibilità di esprimere in un ambiente professionale, accogliente e discreto, le proprie esigenze di confronto relativo ai diversi aspetti, non necessariamente problematici connessi alla naturale gestione del ruolo genitoriale.

Struttura del servizio

Lo sportello sarà attivo tutte le settimane con due giorni di appuntamento: uno per la scuola secondaria di I grado e uno per la scuola secondaria di II grado. Il servizio sarà eseguito durante l’orario scolastico da novembre 2015 a maggio 2016 dalle ore 9 alle ore 12. Come segnalato sopra, la recente rilevazione della concentrazione della domanda di aiuto in ambito psicologico e la decrescita della domanda pedagogica, ha comportato il potenziamento della presenza della figura dello psicologo allo scopo di garantire la risposta alle crescenti richieste in questo specifico ambito. Per questa ragione, in ciascuna mattina sarà presente solo uno psicologo e, previa raccolta di prenotazioni, si prevederà alla presenza di un pedagogista. Il sistema di prenotazione dei colloqui sarà concordato con la scuola.

E’ previsto periodicamente un feedback verbale o tramite mail tra gli operatori del servizio e il dirigente scolastico rispetto all’andamento dei colloqui.

Destinatari

  • Studenti di scuola Secondaria di primo e secondo grado
  • Docenti
  • Genitori degli allievi

Calendario

Novembre

Martedì 7, operatore: Dott.ssa Elisabetta Straffi;
Venerdì 17, operatore: Dott.ssa Manuela Scendoni;
Venerdì 24, operatore: Dott. ssa Sara Piave;

Dicembre

Martedì 12,operatore: Dott.ssa Elisabetta Straffi;
Martedì 19, operatore: Dott.ssa Manuela Scendoni;

Gennaio

Martedì 16, operatore: Dott.ssa Elisabetta Straffi;
Venerdì 26, operatore: Dott.ssa Manuela Scendoni;

Febbraio

Venerdì 9, operatore: Dott.ssa Manuela Scendoni;
Martedì 20, operatore: Dott. Elisabetta Straffi
Martedì 27, operatori: Dott.ssa Sara Piave

Marzo

Martedì 6, operatore: Dott.ssa Elisabetta Straffi;
Martedì 13, operatore: Dott. ssa Manuela Scendoni
Venerdì 27, operatore Dott. ssa Manuela Scendoni

Aprile

Martedì 11, operatore: Dott.ssa Sara Piave;
Venerdì 27, operatori: dott.ssa Manuela Scendoni;

Maggio

Martedì 8, operatore: Dott.ssa Manuela Scendoni;
Martedì 22, operatore: Dott.ssa Sara Piave;
Martedì 29, operatore: Dott. ssa Elisabetta Straffi;